Lettera ad un amore finito…

Ξ settembre 23rd, 2014 | → 0 Comments | ∇ Pensieri |

Ciao amore mio,

è un po’ che non ti scrivo e ti chiedo scusa ma in questo tempo che mi hai regalato, ho pensato di viverti, di osservarti, per capire cosa avrei dovuto fare per renderti più felice.

Sei la mia parola più bella, anche se credo non esista voce d’inchiostro che possa descriverti.

Ricordo come fosse ieri quando ci incontrammo, era autunno lo ricordo perché il marciapiede era pieno di foglie dormienti, splendeva un Sole appannato e tirava un po’ di aria.

Era domenica, ricordo anche questo.

Tu ed io gli unici pazzi che stavano seduti su due sdraio a leggere ma la cosa che più mi fa sorridere è che ti alzasti, venisti verso di me e mi dicesti: “Ti va di venire con me al bar a prendere qualcosa di fresco? Ho la gola secca”.

Vidi il libro che stavi leggendo ed era un libro di psichiatria.

“Adesso mi è tutto chiaro”, dissi tra me.

Cominciò tutto da li.

Ci divertimmo molto in quei giorni.

Ricordi il nostro primo bacio?

Mentre una sera ti riaccompagnavo a casa, ti girasti verso di me e mi afferrasti per il bavero, all’inizio pensavo avessi detto qualcosa di sbagliato e volevi prendermi a schiaffi.

Discutemmo per un problema di lavoro che avevi.

Alla fine la serata poi andò bene, più di quanto avrei immaginato.

Ebbi la fortuna di incontrare quella tua pelle profumata di passione.

Dopo quella sera ce ne furono tanti altri ma nessuno fu come quello, perché riuscì a incontrare ogni mia aspettativa.

Oggi, che dire, sono passati tre anni da quando sei andata via da me ma non riesco a dimenticarti.

Chissà ora dove sei e anche se mi manchi non potrò mai ringraziare abbastanza Dio che mi ha dato la fortuna di incontrarti.

In questo momento la mia invidia va al giorno di domani perché lui al contrario di me ti vivrà e ti vedrà e io invece cammino solo con il tuo ricordo.

Un ricordo che tiene ancora acceso l’amore che ho per te.

Ti amerò per sempre, non dimenticarlo mai.

 

 

Leave a reply


  • Archivi