Basta poco…

Ξ gennaio 12th, 2018 | → 0 Comments | ∇ Pensieri |

Perché continuare a vessare la propria anima di notizie sgradevoli: i politicanti, capi di stato mentalmente deviati e guerrafondai, ruberie varie, mancanza di lavoro o sfruttamento, si tutte cose vere che fanno male ma un conto è parlarne per cercare di risolvere i problemi, un conto è lamentarsi e aspettare che si risolva, quindi aumentarlo.

Non è meglio allora parlare di cose buone così da migliorarci mentalmente e trovare la soluzione?

Parliamo ad esempio di politicanti. (perché i politici sono persone che pensano al bene del popolo e io non ne vedo e non credo di essere orbo, si ho gli occhiali, non sarò un falco ma qualcosa vedo)

Per me il Parlamento è uno uno spaccato perfetto della società, non credo che se eravamo dei puri di cuore avevamo problemi.

Buttiamo le cicche in terra, mettiamo l’immondizia in un unico sacchetto perché ci pesa, corriamo con le auto, le parcheggiamo in modo assurdo, mettiamo bici e quant’altro rendendo difficile e a volte impossibile il transito a mamme con il passeggino o peggio a persone invalide, ecc.

Tutti però possiamo fare del buono: usare meno l’auto, migliorando traffico e aria, parcheggiare nel proprio box quindi aumentere lo spazio e i parcheggi per le bici, chiamare meno, usare meno il telefono, farlo durare di più diminuendo i rifiuti.

La cosa più importante però è farlo insieme, tante teste sono meglio di una.

Parli di malattie? Ma parla del coraggio di chi sta male o di chi dedica tempo a stare vicino a certe persone.

Parli di guerra? Parliamo che abbiamo la fortuna di vivere dove non c’è.

Aiutiamo facendo capire a chi fa ciò che non deve che sta sbagliando.

Passiamo più tempo a parlare e confrontarci con figli, nipoti o bimbi in genere ma anche con ragazzi, anziani e avremo meno gente sola o che fa male.

L’amore non è solo quello tra ragazzo o ragazza uomo e donna ma a tante altre sfaccettature.

Basta poco a rendere migliore noi e il mondo.

 

  • Archivi