Ipocriti!

Ξ ottobre 25th, 2014 | → 0 Comments | ∇ Pensieri, Video |

Oggi un amico è stato allontanato da Facebook perché ha messo una foto sarcastica dai contenuti a mio modo di vedere poco rilevante (raffigurava due persone nude una bianca e una nera abbracciate e lui aveva un uccello enorme PS= Lei sorrideva, e ci credo!),
Dicevano che era una foto volgare e immorale.
Io so che non è colpa di Facebook perché loro fanno soltanto ciò che gli si dice e devono dare conto allo Stato.
Italia bigotta completamente soggiogata al potere ecclesiastico che trova scandaloso la foto di un nudo e poi va commercializzare videogiochi di guerra e la Chiesa benedice i militari.

Ordinariato militare: Le funzioni degli ordinariati militari furono regolamentate da Papa Giovanni Paolo II (SANTO SUBITO, CHE HA ABBINDOLATO TUTTI)con la costituzione apostolica Spirituali militum curae (La cura spirituale dei soldati), pubblicata il 21 aprile 1986.
Nel suo primo articolo si afferma che essi sono equiparati alle diocesi; quindi ogni statuizione prevista nei documenti magisteriali per la regolamentazione delle diocesi deve essere estesa, con gli opportuni adattamenti, anche agli ordinariati militari.
Gli adattamenti sono dovuti al fatto che le diocesi sono definite esclusivamente dal loro territorio, per cui comprendono tutti i fedeli cattolici che dimorano in tale territorio; gli ordinariati militari invece comprendono solo i militari cattolici che dimorano nel loro territorio. L’ordinariato militare è guidato da un vescovo (ordinario militare), che ha giurisdizione ecclesiastica sui cappellani militari, su tutti i militari di religione cattolica ed i loro parenti conviventi, sul personale di servizio.
Questa particolare istituzione è stata ritenuta necessaria nell’ambito della Chiesa dalla considerazione che i militari e quanti abitano con loro conducono una vita in un certo modo segregata, nella quale il normale ricorso ai sacramenti e alla vita ecclesiale sarebbe ostacolato. A seconda dei Paesi, il clero può essere proprio dell’ordinariato (attraverso la loroincardinazione) o appartenere ad altre diocesi o ad un ordine religioso.
In alcuni Paesi il vescovo e i sacerdoti vengono arruolati a tutti gli effetti nelle forze armate e hanno gradi da ufficiale. La nomina dell’ordinario spetta al Papa ma solitamente deve essere ratificata dal governo del Paese.

Dio è contrario alla guerra punto!
Ipocriti!

 

  • Archivi