Una morte ignobile

Ξ ottobre 26th, 2014 | → 0 Comments | ∇ Pensieri |

Ci si scandalizza per Reyhaneh Jabbari la ragazza iraniana impiccata perché ha ucciso il suo stupratore.

Per carità lo stupro, è un gesto orribile che schifo.

Ma vedo che gli italiani e credo non solo sono sempre pronti a guardare queste cose.

Cari italiani, uno che vi scandalizzate quando lo vogliono togliere dai muri delle aule ha detto: E tu perché stai a guardare la pagliuzza che è nell’occhio di un tuo fratello e non ti accorgi della trave che è nel tuo occhio?”.

Come fate a scandalizzarvi per questo, a parte che quasi ogni giorno ammazzate le vostre donne, mogli o cugine o altro, che siano, ma soprattutto ogni giorno uccidete la donna più importante per voi: LA VOSTRA VITA.

 

Ipocriti!

Ξ ottobre 25th, 2014 | → 0 Comments | ∇ Pensieri, Video |

Oggi un amico è stato allontanato da Facebook perché ha messo una foto sarcastica dai contenuti a mio modo di vedere poco rilevante (raffigurava due persone nude una bianca e una nera abbracciate e lui aveva un uccello enorme PS= Lei sorrideva, e ci credo!),
Dicevano che era una foto volgare e immorale.
Io so che non è colpa di Facebook perché loro fanno soltanto ciò che gli si dice e devono dare conto allo Stato.
Italia bigotta completamente soggiogata al potere ecclesiastico che trova scandaloso la foto di un nudo e poi va commercializzare videogiochi di guerra e la Chiesa benedice i militari.

Ordinariato militare: Le funzioni degli ordinariati militari furono regolamentate da Papa Giovanni Paolo II (SANTO SUBITO, CHE HA ABBINDOLATO TUTTI)con la costituzione apostolica Spirituali militum curae (La cura spirituale dei soldati), pubblicata il 21 aprile 1986.
Nel suo primo articolo si afferma che essi sono equiparati alle diocesi; quindi ogni statuizione prevista nei documenti magisteriali per la regolamentazione delle diocesi deve essere estesa, con gli opportuni adattamenti, anche agli ordinariati militari.
Gli adattamenti sono dovuti al fatto che le diocesi sono definite esclusivamente dal loro territorio, per cui comprendono tutti i fedeli cattolici che dimorano in tale territorio; gli ordinariati militari invece comprendono solo i militari cattolici che dimorano nel loro territorio. L’ordinariato militare è guidato da un vescovo (ordinario militare), che ha giurisdizione ecclesiastica sui cappellani militari, su tutti i militari di religione cattolica ed i loro parenti conviventi, sul personale di servizio.
Questa particolare istituzione è stata ritenuta necessaria nell’ambito della Chiesa dalla considerazione che i militari e quanti abitano con loro conducono una vita in un certo modo segregata, nella quale il normale ricorso ai sacramenti e alla vita ecclesiale sarebbe ostacolato. A seconda dei Paesi, il clero può essere proprio dell’ordinariato (attraverso la loroincardinazione) o appartenere ad altre diocesi o ad un ordine religioso.
In alcuni Paesi il vescovo e i sacerdoti vengono arruolati a tutti gli effetti nelle forze armate e hanno gradi da ufficiale. La nomina dell’ordinario spetta al Papa ma solitamente deve essere ratificata dal governo del Paese.

Dio è contrario alla guerra punto!
Ipocriti!

 

Le nostre vette

Ξ ottobre 15th, 2014 | → 0 Comments | ∇ Pensieri |

Quante volte cerchiamo di scalare pareti che hai nostri occhi, sembrano specchi. Spesso però il nostro sguardo è un falsario e non ci mostra le fessure per appigliarci. Questa situazione di solito ce la creiamo noi perché ci piace stare abbracciati alle nostre certezze il più delle volte false.

Io sono tra i primi che non vuole guardare la vetta anche quando è a un passo. Quelle vette sono più di tutto le persone che ci sono vicino. Preferiamo rimanere nel nostro rifugio di plastica anziché accarezzare la pietra. Non è tanto dura la vita quanto in realtà la nostra vita.

 

 

Cos’è un uomo?

Ξ ottobre 14th, 2014 | → 0 Comments | ∇ Pensieri |

A me piace la figa allora sono uomo?

Mi pare un po’ poco.

Uomo è chi dice a me piacciono soltanto le donne?

Uomo è chi evita come la lebbra, un omosessuale?

Uomo è chi fa la sentinella?

Uomo è chi vive in un paese dove il ladro è un eroe e chi lavora, onestamente, è un fesso, poi si lamenta ma non fa niente per cambiare le cose?

Uomo è chi mette ogni energia per giudicare una partita di calcio e nessuna per aiutare qualcuno in difficoltà perché dice: “Io ci ho i miei problemi?”.

Uomo è chi dice che non si arriva alla fine del mese e poi va a fare la fila per comprare un IPhone da 700 euro o più?

Uomo è chi dice di non avere i soldi e poi si compra un decoder per vedere le partite?

Uomo è chi non vuole l’immigrato e poi si dispera se ne vede morire trecento che venivano qua su un barcone?

Uomo è chi fa il grande con gli amici dicendo che ogni sera scopa con una donna diversa e poi invece va a trans?

Quando parlo di uomini, parlo di responsabilità, consapevolezza, mettersi in gioco, magari anche rischiando.

Io ho un amico che lavorava, poi è caduto ma ora si sta rialzando pian piano.

Anche se magari non lo sa, lo stimo tantissimo come stimo anche chi cerca di farcela ogni giorno.

Loro sono veri uomini con l’U maiuscola e non voi ometti.

Molti omosessuale per venire fuori e dirlo hanno affrontato mille difficoltà, assumendosi le loro responsabilità.

Per me sono molto più uomini di tanti altri.

Mi viene da ridere se un vostro caro diventa omosessuale.

Lo cacciate da casa da veri uomini?

Prendiamo il Gay Pride: molti dicono che è sbagliato perché non è un buon esempio per i bambini.

Se vedono una coppia etero fare sesso per strada (che oggi è quasi una moda), il padre che dice al figlio: “Da grande devi fare così?

Badate io non giustifico nessuno.

Per me il gay non è una cosa naturale ma neanche io lo sono.

Non sono per l’adozione gay perché il bambino deve avere un padre e una madre né tanto meno sono tra quelli che devono far vedere che sono di vedute larghe e sono pro figli per gli omosessuali.

Non sono per il Gay Pride perché gli omosessuali comportandosi così mettono in difficoltà altri ragazzi gay che vogliono dirlo ai genitori, ma quelli pensano che i gay siano tutti così e li schifano facendo di tutta l’erba, un fascio.

Io non capirò mai perché certi uomini preferiscono altri uomini invece che le donne.

Allora?!?!?!

Io sto su una sedia a rotelle, spesso sono guardato da certe persone dal basso verso l’alto, visto come qualcosa di male o un extraterrestre.

Il gay come me è un diverso perché è una minoranza e penso sia stupido che un diverso, tratti da diverso un diverso perché è diverso.

Mi sono inciampato con le parole ma spero si sia capito il senso.

In sintesi per me gli omosessuali sono soltanto persone come gli altri.

Io non sopporto chi si atteggia che sia etero, gay o altro.

Due pesi due misure, ometti.

Etero o omosessuale basta che si comportino con rispetto e non fanno male a nessuno, capito ometto.

Comunque finché ti limiti a giudicare rimarrai per sempre un ometto.

NESSUNO E’ MEGLIO DI NESSUNO!

Io non difendo nessuno ma ho un cervello e cerco di usarlo, magari male dirai tu, ma al contrario di te lo uso, non lo cedo a Maria de Filippi, la domenica, sportiva o alla figa fine a se stesse.

Ciao ometto stammi bene.

 

 

Fate le sentinelle ai vostri cervelli, idioti!

Ξ ottobre 6th, 2014 | → 0 Comments | ∇ Pensieri |

 

Fate le sentinelle ai vostri cervelli, idioti! 50% di divorzi, non vi accorgete che oggi il matrimonio è inutile, con gli anni la mentalità dell’uomo è cambiata, l’amore non è una cosa statica e molti lo hanno capito. Se un uomo vuole stare con un uomo saranno cavoli suoi, che poi non è del tutto da considerare sbagliato, le donne spesso sono scassapalle di brutto e gli animali non parlano e poi non hanno sembianze umane, l’uomo non ha scelta a volte. Cazzate serie a parte. E comunque con tutti i problemi dell’Italia pensate a manifestare per i gay? Avete il cervello grande come quello di un coccodrillo (un dito). Il matrimonio è sacro? Vediamo se ogni marito che manifesta non si vorrebbe bombare una bella figa che gliele da!

 

  • Archivi