Io, ti ho uccisa…(Decicata a Maria Teresa Novara)

Ξ maggio 16th, 2013 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

Fabbricavi sorrisi mentre

correvi innocente fra

la Natura che ti avvolgeva.

Un giorno mani crudeli e

silenziose ti hanno rapito

trasformando la tua

tenerezza ignara in dolore.

Chi poteva aiutarti ha

voluto vivere da cieco.

Guardo l’indifferenza

di chi ha condotto la morte a te

io anche ho donato

uno sguardo bianco a qualcuno.

Anch’io ti ho ucciso

non sono meglio degli altri,

non porto sangue sulle mie mani

ma anime ferite.

Ti chiedo scusa angelo mio,

magari adesso mi stai

guardando dal cielo.

I tuoi occhi hanno pianto

ma adesso sei lì che

ridi e corri fra la Natura

perché l’innocenza ti è ancora amica.

 

Navigo in silenzio…

Ξ maggio 12th, 2013 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

Ti guardo e mi rendo conto

che solo il mio

silenzio può parlarti.

Volevo essere speciale

per te ma non è così,

il tuo cuore vaga

nell’incertezza ed io non

voglio essere un pensiero.

Io voglio essere parte di te.

Vivere è l’unica cosa

da fare, devo essere come

una zattera che anche senza vento,

va avanti spinta

dalla corrente del mare.

Navigo in silenzio.

 

Quante domande mi pongo…

Ξ maggio 12th, 2013 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

Quante domande

mi pongo ogni giorno,

le risposte le ho davanti

ma non sono chiare

al mio sguardo.

E’ come camminare

in un corridoio buio e

aspettare che l’occhio

si abitui alle tenebre

per vedere ma non definire,

soltanto ciò che

la luce potrebbe svelare.

Cammino e spero di vedere

uno spiraglio, un piccolo bagliore

che mi faccia di nuovo ascoltare

il battito e il profumo

di una nuova vita.

 

Com’è difficile amarti…

Ξ maggio 11th, 2013 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

 

 

I tuoi occhi, quelli che amo …

Io non sono più in grado

di sentire il mio cuore

quando l’aria si cosparge

di quel profumo che senti

quando pensi a un altro e

non sei più tu a esistere.

Quel profumo che non

vuoi perdere, di passione e dolcezza.

Io non riesco più, ho provato

ma mi sento l’anima tinta

di un bianco incapace

di respirare ancora.

Com’è difficile amarti

perché penso a ciò

che non ti posso darti.

Non riesco più

a catturare il momento.

Com’è difficile amarti,

ti guardo e penso che tu,

sia quella luce che mi manca

ma che non voglio accendere.

 

Io sono un iceberg…

Ξ maggio 6th, 2013 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

 

Penso di me che sono un iceberg.

La mia vera anima

è celata sotto il mare.

Immergiti se vuoi scoprirla.

Lì troverai il mio cuore

che batte e vuole soltanto

che tu lo faccia emergere.

Perché mostrarti come sono,

se non vuoi neanche nuotarmi intorno.

Troppo semplice guardarmi e

soffermarti soltanto a pensare.

Va sott’acqua e non ti pentirai.

Va sott’acqua e dopo mi vorrai.

Non sarò più una montagna

di ghiaccio ma per te

diventerò un alito di fuoco.

Abbi coraggio e pazienza,

sarò pronto ad aspettarti,

per te mi scontrerò anche con il tempo.

 

  • Archivi