Ricordo di un giorno…

Ξ ottobre 5th, 2018 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

ricordo di un giorno1

 

Un altro presente sta finendo,

sento i passi della

notte arrivare silenziosi.

Presto diventerò passato e

il futuro presente

di me resterà soltanto

un ricordo sbiadito in attesa

che raccogli i tuoi frammenti.

Un giorno forse m’incontrerà

di nuovo tra le pagine di un libro.

O forse speri che non vada via

perché ti ho regalato

qualcosa che ti fa stare bene.

Comunque vada è

possibile che ci rivedremo.

Tu intanto custodiscimi

nei tuoi ricordi.

Non basta respirare per scrivere.

 

 

 

Ispirazione…

Ξ ottobre 3rd, 2018 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

ispirazione2

Sentimento immortalato

che amo più di ogni altra cosa,

inchiostro con la

forma di un’emozione e

spazi come respiri per

far rifiatare il mio cuore.

C’eri prima di un bacio e

ci sei ora quando penso

che l’amore, sia un gioco ma

spesso rende ciechi.

Ci sei con i tuoi sorrisi,

so che quando

la lettera è morta, tu batti.

Senti i miei bisogni e li nutri.

Non mi abbandoni quando,

la via è buia e tu sei la lanterma,

che illumina la mia tenebra.

Ti amo e lo farò per sempre.

 

 

 

Un buio che non c’è…

Ξ ottobre 1st, 2018 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

download

Stanotte quel pensiero che mi desta,

chiuso tra quattro mura

dallo spazio magro e davanti

ai miei occhi un muro

d’incertezza.

Da solo, penso al niente

che mi abbraccia.

La mia non è paura ma

amarezza dell’attesa.

Sono convinto che finirà,

poi di nuovo la luce

 

 

Più istruzione

Ξ settembre 26th, 2018 | → 0 Comments | ∇ Pensieri |

Nel rapporto CENSIS si preferisce il selfie all’Università e qua si vogliono migliorare le cose col reddito minimo?

Quei soldi dateli al Ministero dell’istruzione ignoranti.

In Italia non cambierà mai niente se non si pensa all’istruzione, il minimo livello di istruzione lo porterei a 19 con diploma, 16 non mi rappresenta niente o quasi. Abbassate le tasse e uscite dall’euro se serve sennò siete Renzi.

Sicuramente trovo utile aiutare chi ha bisogno ma perché dobbiamo farci riconoscere, come il paese più ignoraranti d’Europa e forse del mondo?

Perché si devono vedere ragazzi che sembrano spaesati o, che non studiano e non lavorano.

Perché non crediamo più in noi stessi?

L’Italia che ha sempre sfornato talenti geniali, se il nostro punto di forza è stato il cervello e lo è ancora a volta, nonostante tutto, perché non sfruttare questa cosa?

I paesi dell’Africa soffrono non tanto per la fame, quanto per l’ignoranza e noi siamo dieci forse cento volte peggio, perché loro non hanno le possibilità, noi si.

 

No, alla critica…

Ξ agosto 23rd, 2018 | → 1 Comments | ∇ Pensieri |

Io non ho votato salvini ma il M5S (non ero convinto, ora mi sto ricredendo), volete capirlo che per anni abbiamo accolto senza controlli e ora paghiamo?

Salvini è stato votato per non aprire i porti, sono gli italiani a volere così.

Comunque la responsabilità è di Toninelli no Salvini, ma quello non si tocca perché è un puro e senza macchia è del M5S. Io dico come si fa a criticare uno del tuo governo?

L’Italia ha bisogno di lavorare tutti insieme e non di dare addosso al governo che tra l’altro è il tuo governo. Io non sono nè pro Salvini né pro Di Maio ma sono molto pro a Conte che da quando vivo è il primo premier che sa fare il politico.

Se cade il governo cade lui e torna Renzi o qualche altro idiota del pd quindi state tutti zitti. Finalmente il governo è cambiato, che altro volete?

Se non siete d’accordo silenzio e basta. Se volete dare addosso a qualcuno sagliatevi sul pd che se siamo così è merito suo.

Fino adesso accoglievamo e nessuno parlava adesso dopo 500000 immigrati non apriamo e nessuno parla.

E’ bello fare il frocio con il culo degli altri. La continua critica e i continui attacchi fanno cadere, volete questo?

W il populismo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

 

Immigrati…

Ξ agosto 10th, 2018 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

Oggi parlerei di immigrazione, ma non ho lamentele, mai stato bravo in quello, ed è strano perché sono italiano.

Non vorrei parlare delle violenze fatte, che quelle condanno e schifo e lo farò sempre ma…

Sì, perché un ma io lo vedo, non crediate che li sono educati e qui esplodono, anche lì si svegliano la mattina e se gli va violentano una ragazza quindi il problema è a monte, perché fanno così?

I motivi sono più di uno …

C’è un minerale il COLTAN, presente il cellulari, attrezzi medici, televisori, computer, ecc. e i soldati uccidono e stuprano, uomni, donne e bambini così comandano e possono tenere i prezzi bassi e fare accordi con le multinazionali occidentali (noi)

Quattrocento milioni di morti durante le deportazioni e la schiavità negli Stati Uniti che tra l’altro hanno ucciso cento milioni di nativi americani (noi).

I neri uccisi nelle rivolte in sud Africa, le guerriglie fatte con armi che vendono i bianchi (noi).

Il genocidio del Ruanda, un milione di morti in cento giorni, grazie anche a tedesci prima e belgi (noi).

Tanti e tanti altri e chi gli da le armi?(noi).

Non mi sembra che i bianchi occidentali, siano un etnia casta e pacifica.

Comunque non sto giustificando i neri dico soltanto che le migliori generazioni di ragazzi neri le abbiamo uccise noi, i neri dovunque sono andati c’è stato qualcuno (occidentale) che gli fa del male, che saremmo noi se dovunque andiamo ci picchiassero, uccidessero o stuprassero?

Se dal 1200 d.C al 2000 d.C. venisse cancellato ogni uomo, come staremmo?

L’acqua calda l’avremmo inventata?

Se viveste in un paese ricchissimo ma Africani, Americani, Inglesi, Francesi, non vi facessero mettere le mani su quelle ricchezze e rimarreste ignoranti, come vi sentireste?

Se non avreste scuole o ce ne fossero a quattro cinque chilometeri, senza avere mezzi, vi piacerebbe?

Gli sbarchi sono organizzati dalla malavita, malavita nata da noi con il detto: “Chi si fa gli affari suoi,fc campa cento anni”.

La violenza genera violenza.

Violenza abbiamo dato e violenza subiamo, io credo non soltanto che l’immigrazione non smetterà mai, ma che questo è soltanto l’inizio e spero vivamente di sbagliarmi.

Ora che ne pensi?

Io dal canto mio vi chiedo scusa per quello che vi ho fatto, perché sono colpevole, anche io e se succederà che morirò per morte violenta, per mano vostra, vi chiedo scusa comunque.

Se nella vita TU, non dovessi mai cercare o trovare la consapevolezza, mi spiace perché non avrai mai vissuto veramente.

 

Viviamo insieme…

Ξ luglio 31st, 2018 | → 0 Comments | ∇ Le mie poesie |

eclissi1

Viviamo sotto un unico Sole

ma ci sentiamo superiori ad altri.

Nessuna giustizia davanti ai miei occhi,

si punta il dito come fossimo

innocenti, come fossimo estranei.

È solo ipocrisia di giorni mai vissuti.

È colpa, anche mia,

perché non ho saputo,

dare un volto a chi ne aveva bisogno,

non ho saputo essere amico,

di chi vedevo vagare in un falso bene.

Sono tanti “non ho”

ma rialziamoci non

c’è tempo di leccarsi le ferite,

c’è un domani che ci aspetta

 

 

Pagina successiva »
  • Archivi